Una Realtà Diversa

Io, il 1 aprile, appena sono uscite le sfide, ho fatto immediatamente una videochiamata con una guida olandese chiamata Ilse. Eravamo già in contatto prima, allora era facile da organizzare. Come sfida bisognava raccontare la realtà scout del proprio luogo. Lei me l’ha raccontato e anche l’esperienza che sta facendo: parteciperà al 24ESIMO WORLD SCOUT JAMBOREE ALLA BETCHEL SUMMIT RESERVE IN WEST VIRGINIA (QUELLO A CUI IO NON PARTECIPERÒ lacrimuccia). Ci siamo conosciuti su Instagram, io in quanto corrispondente e lei in quanto ambasciatrice. Ci siamo messi a parlare del più e del meno, sulle nostre esperienze, le nostre realtà scout, …

Lei è in un reparto di 9 persone. Sì 9 persone. Lei nella sua cittadina ci sono due gruppi scout, il suo e un altro composto da circa trenta persone. Hanno anche loro delle altre branche che si possono paragonare ai nostri clan e ai nostri lupetti. Ti chiedi cosa facciano insieme durante le attività di reparto ed è un po’ complicato da spiegare. Si divertono lo stesso e fanno dei giochi divertenti e alcuni strani. I campi estivi li fanno gemellati di solito. Come l’anno scorso, quest’anno parteciperanno a un campo insieme a tanti altri gruppi che provengono da tutte le parti del suo paese. Mi ha spiegato un dei loro giochi, non penso che abbia capito quello che intendevo quando le ho chiesto,ma va bene lo stesso. Penso che siano giochi da fare in uscita, ma li racconto lo stesso. Giocano alla corsa con i sacchi, bulldog, un gioco simile a guerra francese, e c’è anche questo gioco molto molto interessante: si chiama KomKommer Sjoelen.

Il gioco si fa a coppie, si sparge dello yogurt sul tavolo e lo scopo è quello di mangiare più yogurt possibile utilizzando un cetriolo. Sì esiste. Sì è un gioco di reparto (ricordatemi di proporlo, forse lo si può fare con l’alta squadriglia). A differenza nostra, usano dare nomi di pietanze per i loro reparti. Il reparto di Ilse si chiama “Kletskoppen“, che è il nome di un biscotto locale. Ogni reparto ha un cibo diverso come nome. Sì, proprio un cibo.

Per diventare corrispondente ho fatto questa sfida e mi sono anche divertito nel farlo. Tu che stai leggendo, iscriviti! È un’attività bellissima, con delle sfide divertentissime! È fatto per condividere la gioia e l’esperienza del Jamboree a tutti: coinvolgono il reparto, la squadrglia, e anche la zona!

Agesci Trieste 6

Liberi di scegliere! Responsabili delle nostre scelte.

Il gesto di Giuda sottolinea la libertà personale di fronte alla Verità che si rivela diversa da schemi umani.
Anche Pietro è spiazzato da Gesù, ma poi sceglie di mettersi in gioco, si accosta al Mistero con il desiderio di cambiare.

Buon Giovedì Santo!

Giornata di preghiera e digiuno per la pace – Vatican News

Oggi, 23 febbraio, primo venerdì di quaresima, abbiamo due belle opportunità per aprire il nostro cuore al prossimo e al mondo che ci circonda:

  • la prima è la “giornata di preghiera e digiuno per la pace” indetta dal Papa, che ci invita a pregare per tutti i conflitti in corso, in particolare per il Congo e il Sudan.
  • la seconda è la “giornata del risparmio energetico” con l’iniziativa M’ILLUMINO DI MENO, una campagna di sensibilizzazione che promuove stili di vita sostenibili e quest’anno dedicata alla “bellezza del camminare”.

Abbiamo proprio l’imbarazzo della scelta, non restiamo indifferenti!!

Giornata di preghiera e digiuno per la pace – Vatican News

Oggi, 23 febbraio, primo venerdì di quaresima, abbiamo due belle opportunità per aprire il nostro cuore al prossimo e al mondo che ci circonda:

  • la prima è la “giornata di preghiera e digiuno per la pace” indetta dal Papa, che ci invita a pregare per tutti i conflitti in corso, in particolare per il Congo e il Sudan.
  • la seconda è la “giornata del risparmio energetico” con l’iniziativa M’ILLUMINO DI MENO, una campagna di sensibilizzazione che promuove stili di vita sostenibili e quest’anno dedicata alla “bellezza del camminare”.

Abbiamo proprio l’imbarazzo della scelta, non restiamo indifferenti!!

Giornata di preghiera e digiuno per la pace – Vatican News

Oggi, 23 febbraio, primo venerdì di quaresima, abbiamo due belle opportunità per aprire il nostro cuore al prossimo e al mondo che ci circonda:

  • la prima è la “giornata di preghiera e digiuno per la pace” indetta dal Papa, che ci invita a pregare per tutti i conflitti in corso, in particolare per il Congo e il Sudan.
  • la seconda è la “giornata del risparmio energetico” con l’iniziativa M’ILLUMINO DI MENO, una campagna di sensibilizzazione che promuove stili di vita sostenibili e quest’anno dedicata alla “bellezza del camminare”.

Abbiamo proprio l’imbarazzo della scelta, non restiamo indifferenti!!

Giornata di preghiera e digiuno per la pace – Vatican News

Oggi, 23 febbraio, primo venerdì di quaresima, abbiamo due belle opportunità per aprire il nostro cuore al prossimo e al mondo che ci circonda:

  • la prima è la “giornata di preghiera e digiuno per la pace” indetta dal Papa, che ci invita a pregare per tutti i conflitti in corso, in particolare per il Congo e il Sudan.
  • la seconda è la “giornata del risparmio energetico” con l’iniziativa M’ILLUMINO DI MENO, una campagna di sensibilizzazione che promuove stili di vita sostenibili e quest’anno dedicata alla “bellezza del camminare”.

Abbiamo proprio l’imbarazzo della scelta, non restiamo indifferenti!!

Giornata di preghiera e digiuno per la pace – Vatican News

Oggi, 23 febbraio, primo venerdì di quaresima, abbiamo due belle opportunità per aprire il nostro cuore al prossimo e al mondo che ci circonda:

  • la prima è la “giornata di preghiera e digiuno per la pace” indetta dal Papa, che ci invita a pregare per tutti i conflitti in corso, in particolare per il Congo e il Sudan.
  • la seconda è la “giornata del risparmio energetico” con l’iniziativa M’ILLUMINO DI MENO, una campagna di sensibilizzazione che promuove stili di vita sostenibili e quest’anno dedicata alla “bellezza del camminare”.

Abbiamo proprio l’imbarazzo della scelta, non restiamo indifferenti!!