Rimpatriata scout anni ’40 e ’50

Erano gli anni Quaranta e Cinquanta ed il gruppo scout Trieste 6° di San Giusto accoglieva le prime Promesse di esploratori e guide. A distanza di così tanti anni il sorriso e l’entusiasmo dipinti sui volti di questi scout non sono cambiati. Se anche i capelli sono diventati bianchi, ardente rimane il desiderio di mettersi al servizio dell’altro ed è inalterata la gioia di saper vivere nell’essenzialità.

Nel loro incontro presso la parrocchia di San Pio X di via Revoltella, giovedì scorso, hanno ripercorso anni di attività vissute insieme, in mezzo ai boschi e per monti, momenti di gioia e di canto ma anche con il ricordo di una gioventù non sempre facile. Le nuove generazioni di capi vi sono grate per la forte testimonianza del vostro essere scout anche senza il fazzolettone al collo, perchè “una volta scout, per sempre scout”.

Un caro abbraccio a tutti voi, specie ai quei mascalzoni di Claudio & Claudio e Licia!!!

PS: come potete vedere si sono infiltrati anche Manu e Lucio.. bravi giovinoti!!!